Come i rivenditori possono creare una prima impressione positiva

Quando è stata l'ultima volta che hai fatto un'ipotesi su qualcosa? O qualcuno?

La realtà è che le ipotesi sono spesso fatte istintivamente, siano esse giuste o sbagliate. È nella natura umana reagire a situazioni, esperienze e persino persone pur non sapendo nulla di questi scenari.

È giusto dire che la prima impressione è importante: chiara e semplice. Sfortunatamente, lo è non così chiaro e semplice come un rivenditore per reagire a queste realtà. Invece, i commercianti devono accettare le responsabilità che derivano dall'essere giudicati e reagiti a - in definitiva con l'obiettivo di lasciare una prima impressione forte per essere ricordati positivamente dai clienti.

La ricerca suggerisce che ci vuole solo un decimo di secondo affinché le persone si formino un'opinione, il che significa che i rivenditori non hanno tempo da perdere per attirare l'attenzione dei clienti.

Dagli ingressi del negozio all'attrattiva sul marciapiede, al merchandising per interni, al comportamento dei dipendenti, al codice di abbigliamento del personale e altro ancora, ogni dettaglio è importante. I rivenditori che vogliono garantire una prima impressione positiva dovrebbero concentrarsi su due aree chiave: l'appeal visivo iniziale e l'accoglienza dei clienti.

Concentrati sull'appello visivo

Al termine, ecco il contenuto che altri lettori trovano utili:

Sembra importante. Ecco, l'ho detto.

Dalla tua vetrina ai tuoi display visivi al codice di abbigliamento del tuo dipendente, le persone esprimeranno un giudizio in base alle impressioni visive del tuo negozio. Riconoscere questa realtà ti offre l'opportunità di rafforzare i tuoi standard visivi e le prime impressioni del tuo marchio.

Ecco le 3 aree visive chiave su cui concentrarsi:

1. Conservare l'esterno

L'esterno del tuo negozio dovrebbe offrire una segnaletica chiara che non solo condivida il nome del tuo negozio, ma offra anche orari del negozio, dettagli di contatto e informazioni su ciò che offre l'assortimento del tuo negozio.

Ad esempio, il nome di una boutique chiamata Nicole's Boutique non identifica chiaramente cosa potrebbe vendere quella boutique. Ma estendere ulteriori dettagli che possono includere moda e accessori offrirà una comprensione più chiara ai clienti.

2. Memorizza i display

Quando un cliente entra in un negozio, si guarda intorno naturalmente. I tuoi display influenzano positivamente o negativamente la loro impressione sul tuo negozio.

I display sono ordinati, ben forniti e hanno una segnaletica chiara? Per fare una prima impressione forte, usa questo lista di controllo del merchandising per garantire che il tuo merchandising contribuisca solo a una prima impressione positiva.

3. Conserva il codice di abbigliamento

L'abbigliamento conta. I codici di abbigliamento sono l'occasione per un rivenditore di distinguersi davvero dalla concorrenza e offrire un'assistenza clienti che influenzerà positivamente le impressioni dei clienti. Assicurati che il personale del tuo negozio abbia un codice di abbigliamento in atto che contribuisce al marchio del tuo negozio e, allo stesso modo, non distrae i clienti da ciò per cui sono veramente lì, ovvero fare acquisti.

Implementare le aspettative di comunicazione del cliente

Niente può dare una buona prima impressione come una buona comunicazione. Tenendo presente questo, i commercianti devono essere proattivi nell'identificare i modi in cui desiderano che il personale del negozio accolga e supporti i clienti che entrano nel loro negozio.

Ampliare le informazioni sulle promozioni o sui prodotti in negozio è un naturale inizio di conversazione da considerare per i rivenditori, ma dire ciao è il primo passo per dare ai clienti la possibilità di interagire con il personale del tuo negozio. Per questo motivo, e poiché i secondi contano qui, considera come il tuo negozio attualmente accoglie i clienti, quindi considera quali variazioni possono esistere nel team del tuo negozio.

Offri un saluto coerente a tutti i clienti che entrano dalle tue porte? O i tuoi saluti variano in base a chi li sta estendendo? Inoltre, come viene consegnato questo saluto... con il contatto visivo? Da dietro la tua area di confezionamento dei contanti? O dovunque si trovi il personale del tuo negozio nel momento in cui qualcuno entra nel tuo negozio? Guardare da tutte le angolazioni il tuo saluto iniziale ai clienti può sembrare semplice, ma qui ogni dettaglio conta.

Per aiutare a perfezionare il saluto del tuo negozio, considera quanto segue:

  1. Identifica un saluto standard del negozio che tutto il personale del negozio dovrebbe utilizzare quando qualcuno entra nel tuo negozio. Questo saluto diventa quindi parte del marchio del tuo negozio e aiuta a creare un'impressione memorabile sui clienti a causa della sua natura ripetitiva.
  2. Mantieni il saluto del negozio allegro e amichevole. Un semplice "ciao" è troppo semplice. Eppure un "ciao, benvenuto al nome del tuo negozio" è abbastanza semplice senza essere troppo invadente. I clienti non si sentiranno spinti a essere immediatamente reindirizzati a un'area di vendita che potresti indicare anche a loro o alla pressione di spendere e, invece, goditi semplicemente il tuo negozio. E se il tuo negozio è commercializzato e assortito al meglio, i passaggi successivi che portano agli acquisti dei clienti dovrebbero iniziare istintivamente a svolgersi.
  3. Consegna il saluto con un sorriso genuino e un contatto visivo. Dopotutto, si tratta di prime impressioni, ricordi? Dire qualcosa conta solo quando viene detto con intenzione, quindi allena il tuo team a essere sincero con i suoi saluti. Ciò significa alzare lo sguardo se la loro testa sta guardando in basso, stabilire un contatto visivo invece di distogliere lo sguardo e offrire un sorriso che saluta i clienti con un caloroso benvenuto rispetto a qualsiasi altra cosa.
  4. Verifica per assicurarti che il tuo saluto venga adottato. Essere nei tuoi negozi e dirigere regolari controlli al dettaglio o le ispezioni rafforzano gli standard del marchio. L'unico modo per sapere che i dipendenti stanno applicando le capacità di comunicazione appena apprese è visitare il negozio. Inoltre, entrare e ispezionare i tuoi negozi offre ai dipendenti del negozio l'opportunità di porre domande e offrire feedback.
Bindy - Annunci banner - gennaio 2020 - v8

Infine, ricorda che in un mondo pieno di tecnologia e di liste di cose da fare apparentemente infinite per te e per i tuoi consumatori, rendi importante ogni momento quando si tratta di entrare in contatto con i clienti.

Pensieri finali…

La prima impressione è ciò che porta al prossimo e, in definitiva, ciò che rende il tuo marchio memorabile... o meno. Per quanto riguarda le ricompense delle prime impressioni positive? I saldi!

Circa l'autore:

RM-NLReyhle_Headshot_2019 (1)

Nicole Leinbach Reyhle è la fondatrice di Attento al dettaglio e l'autore di Vendita al dettaglio 101. Collabora frequentemente con The Today Show, Forbes ed è la portavoce di Small Business Saturday di American Express. Reyhle è riconosciuto come uno dei primi 10 leader di pensiero al dettaglio da Vend e un "futurista" al dettaglio per IBM. Reyhle è anche il co-fondatore di Conferenza dei rivenditori indipendenti.

Rispondi