5 passaggi per l'implementazione di un programma di raccolta dati al dettaglio

La raccolta dei dati al dettaglio consiste nell'acquisizione, archiviazione e rendicontazione dei dati sullo stato e sulle prestazioni dei negozi al dettaglio in un determinato momento e nel tempo. Questo post presenta diverse linee guida e migliori pratiche per impostare un programma di successo, soprattutto nel contesto della vendita al dettaglio multi-unità.

Passaggio 1: definire l'ambito del programma di raccolta dati

Quali dati del negozio stai raccogliendo? Sei interessato ad audit di merchandising o liste di controllo del servizio clienti? Sei interessato a raccogliere i numeri di vendita? O nel catturare la conformità del negozio alle migliori pratiche in materia di risorse umane o alla politica di prevenzione delle perdite dell'azienda?

A seconda dei dati che devi raccogliere, diversi "bucket" di dati possono coinvolgere strumenti simili (spesso applicazioni in esecuzione su PC, tablet e smartphone) ma probabilmente coinvolgeranno team diversi, utilizzando flussi di lavoro diversi, in diversi periodi dell'anno. Per ogni "secchio" di dati, poni le seguenti domande:

  1. Quali dati stiamo raccogliendo?
  2. Dove lo raccogliamo? Solo alcuni negozi, tutti i negozi? Come mai?
  3. Chi lo raccoglie?
  4. Quando vengono raccolti i dati? A che frequenza? I dati vengono raccolti secondo una pianificazione fissa o ad hoc?
  5. Chi guarda i dati raccolti?
  6. I dati raccolti sono utilizzabili? Attiva o dovrebbe attivare un processo o una risposta quando vengono soddisfatte determinate condizioni?
  7. In quale formato (grezzo o aggregato) devono essere i dati raccolti per aggiungere valore al negozio e all'organizzazione?

Passaggio 2: implementare "liste di controllo" e altri moduli di raccolta dati

Nella sua forma più elementare, a lista di controllo intelligente è una raccolta di buone pratiche da mantenere, per un determinato "secchio" di dati. Un modulo di raccolta dati è semplicemente un modulo che specifica quali dati devono essere raccolti, quando, dove e da chi. Per informazioni sugli elenchi di controllo degli edifici per la vendita al dettaglio di più unità, fare riferimento a Come creare una checklist di audit al dettaglio.

Vedere tutte le liste di controllo.

Passaggio 3: i dati sono utilizzabili? Hai bisogno di un piano d'azione?

Stai semplicemente "raccogliendo" dati o li stai rendendo fruibili? Sebbene inizialmente potresti essere interessato solo alla raccolta dei dati, nel tempo l'organizzazione potrebbe aspettarsi che problemi e carenze non conformi vengano assegnati e risolti.

In molti casi, la raccolta dei dati è un mezzo per raggiungere un fine, non un fine in sé. Se sei interessato a tenere traccia delle carenze fino al completamento, considera i vantaggi di an piano d'azione.

Passaggio 4: esegui una prova, calibra i moduli e il team coinvolto

Al centro di qualsiasi programma di raccolta dati di successo si trovano alcuni moduli ben congegnati e testati sul campo. Inoltre, è necessaria una squadra sul campo ben allineata con l'obiettivo e il contenuto di questi moduli. I rivenditori multi-unità spesso creano, controllano e "calibrano" con cura i moduli con un gruppo campione di utenti e negozi prima del lancio generale.

Per ulteriori informazioni sullo scopo e sui vantaggi della calibrazione del modulo e del team sul campo, fare riferimento a Calibrazione dell'audit al dettaglio - Scopo e migliori pratiche.

Passaggio 5: decidi se è necessario acquistare o creare il software di raccolta dati per la vendita al dettaglio

Dovresti acquistare o costruire il tuo software di raccolta dati? I fattori che devono guidare la tua decisione includono i tuoi costi e il tuo ritorno sull'investimento. Dovresti anche considerare il tuo time-to-market e il valore e i vantaggi che trarrai dal software che hai scelto.

Una discussione completa sull'economia dell'acquisto rispetto alla creazione del tuo strumento di raccolta dati è disponibile all'indirizzo Software di revisione al dettaglio: acquista e costruisci.

ALTRE RISORSE RETAIL DI AUDIT E ISPEZIONE

Fare riferimento al Categoria Revisioni e Ispezioni al dettaglio per le procedure e le migliori pratiche per gli audit e le ispezioni al dettaglio.

Rispondi